Sondaggio

Switch off, passaggio dall'analogico alla tv digitale, ti senti sufficientemente informato?

  • Sì, la campagna informativa è stata adeguata (43%, 107 Votes)
  • Nì, temo che i più anziani o distratti saranno in difficoltà (21%, 52 Votes)
  • No, poca o confusa (20%, 49 Votes)
  • Non so, non mi interessa (16%, 43 Votes)

Votanti: 251

Loading ... Loading ...

 

novembre: 2008
L M M G V S D
« ott   dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Categorie

Commenti recenti

Link

La Provincia incontra il Co.re.com (Comitato Regionale per le Comunicazioni) per il progetto “Minori e Mass Media”

novembre 19th, 2008

Il Corecom, Comitato Regionale per le Comunicazioni, lancia un progetto per la tutela dei minori e cerca la sinergia degli enti locali per realizzarlo. Questa mattina abbiamo incontrato in Provincia il Presidente del Corecom Roberto Pellegrini, accompagnato dai consiglieri Antonio Franzina, Renato Mauro, Lucio Pasqualetto, Giancarlo Mastella e Maria Rosaria Migliorin.

Il progetto prevede un’attenta analisi del linguaggio sportivo usato da radio e tv. Lo si studierà grazie soprattutto all’attivazione di laboratori nelle scuole, per capire direttamente dai ragazzi da un lato quale impatto ha questo linguaggio su di loro, dall’altro quale altro tipo di linguaggio sarebbe preferibile usare.

“La scelta non è casuale -spiega il Presidente Pellegrini- si moltiplicano infatti, soprattutto nelle tv locali, le trasmissioni dedicate al calcio, e più in generale allo sport, destinate ad un pubblico giovane. A nostro avviso spesso non c’è piena consapevolezza dell’impatto che il linguaggio usato, talvolta sopra le righe, talvolta con toni forti, ha sui ragazzi, fomentando comportamenti aggressivi e violenti.”

Perché il progetto abbia successo è naturalmente necessaria la collaborazione delle scuole, del mondo sportivo, delle famiglie e delle istituzioni locali. “Ricordando sempre -sottolinea Pellegrini- che i protagonisti devono rimanere i giovani, perché, soprattutto nel campo della comunicazione, è importante parlare con loro piuttosto che di loro.”

Considerazione condivisa dalla Provincia, la quale sta promuovendo l’uso di strumenti di innovativi di comunicazione, quali second life, facebook, web-tv, senza mai dimenticare però che non basta saper utilizzare la tecnologia, bisogna saperlo fare con la consapevolezza di ciò che si sta facendo e di quali sono le potenzialità, in negativo e in positivo, dello strumento di cui ci si serve.

“Per quanto le Istituzioni corrano la tecnologia è più veloce. È nostro dovere fare quadrato con tutti gli educatori, dagli insegnanti ai genitori, dai giornalisti agli istruttori sportivi, affinché i ragazzi si avvicinino ai nuovi strumenti tecnologici con l’adeguata conoscenza di chi possono incontrare, di quale uso verrà fatto dei loro dati personali, dei pericoli concreti che il mondo, pure virtuale, di internet fa correre.”

In questo senso già si era mossa la Provincia lo scorso febbraio promuovendo nelle scuole il progetto “Sicurezza on-line per i minori” in collaborazione con la Polizia Postale, Unicef e Microsoft. Con le stesse finalità, ora abbraccia il progetto del Corecom, che sarà formalizzato a breve con la firma di uno specifico protocollo.

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

:mrgreen: :neutral: :twisted: :shock: :smile: :???: :cool: :evil: :grin: :oops: :razz: :roll: :wink: :cry: :eek: :lol: :mad: :sad:

RSS feed for these comments. | TrackBack URI




Collegati alla pagina di Youtube

pagina youtube andrea pellizzari



Collegati alla pagina di Facebook

pagina youtube andrea pellizzari




Andrea Pellizzari Giovani


Sky3c Sponsored by Web Hosting