Sondaggio

Switch off, passaggio dall'analogico alla tv digitale, ti senti sufficientemente informato?

  • Sì, la campagna informativa è stata adeguata (43%, 107 Votes)
  • Nì, temo che i più anziani o distratti saranno in difficoltà (21%, 52 Votes)
  • No, poca o confusa (20%, 49 Votes)
  • Non so, non mi interessa (16%, 43 Votes)

Votanti: 251

Loading ... Loading ...

 

gennaio: 2010
L M M G V S D
« dic   feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie

Commenti recenti

Link

Estensione della Banda Larga: un piccolo box e l’Altopiano si connette a internet

gennaio 13th, 2010

L’Altopiano vicentino è pronto alla connessione veloce. Una telefonata, un piccolo box e i cittadini di Stoccareddo (comune di Gallio), Foza, Enego ovest, Rubbio (comune di Conco), Lusiana est possono sin da oggi usufruire dei tanti servizi e delle tante opportunità di internet.
E’ stato infatti raggiunto il primo traguardo del progetto voluto da Regione Veneto e Provincia di Vicenza che prevede la copertura con tecnologia wi-max, quindi attraverso onde radio, dei territori vicentini considerati “tecnologicamente svantaggiati”, ossia geograficamente complessi e difficilmente raggiungibili da infrastrutture tradizionali come i cavi. Così, dove non è arrivato il privato, ha sopperito l’ente pubblico, ossia Regione e Provincia, attraverso la società Aria che ha vinto l’appalto nazionale del Ministero competente per la copertura con tecnologia wimax di tutto il territorio nazionale.
Lo sviluppo del territorio passa oggi doverosamente attraverso la possibilità di accedere ad internet, ottenendone servizi ma anche stabilendo rapporti e conoscenze che, se sono importanti per le persone e in particolare per gli studenti, sono fondamentali per le aziende. In tal senso, erano insistenti le richieste che arrivavano al mio assessorato da parte di vicentini residenti in aree che, per la particolare morfologia e per la scarsa densità abitativa, non erano coperte da connessione internet. Oggi, grazie alla sinergia tra Enti, siamo in grado di dare una risposta anche a loro.
Basta una telefonata, si diceva. Il numero verde gratuito da contattare è 800 24 29 29. Si possono ottenere informazioni circa il servizio, i costi, la tempistica. I costi, grazie anche all’intervento degli Enti pubblici, sono contenuti in modo da dare a tutti la possibilità di accedervi. Per le famiglie niente costo di attivazione, 15 euro al mese per 4 mega al secondo e 20 euro al mese per 7 mega al secondo, in entrambi i casi senza limiti di tempo e di traffico. Per le aziende 25 euro per 7 mega al secondo.
La tecnologia wimax consente agli utenti di usufruire di una connessione a larga banda con elevata qualità del servizio, assicurando un notevole grado di affidabilità ed elevati standard di sicurezza. Inoltre è molto pratica: non ci sono antenne e neppure la necessità di collegamenti telefonici, ma semplicemente un box da tenere in casa e collegare a una presa della corrente.
Entro il mese di gennaio 2010 saranno attivati anche altri punti di connessione veloce per la copertura dei territori di Enego (completamento), Altissimo, S. Pietro Mussolino, Durlo (frazione di Crespadoro).
A breve partirà anche la campagna informativa coordinata da Regione e Provincia per informare i residenti delle aree interessate in merito ai nuovi servizi a cui è possibile accedere grazie a wimax.

7 commenti »

  1. Massimo says

    Bella notizia, la attendevamo con speranza. L’adsl è indispensabile e parlare con i colossi alla Telecom non era servito a molto, quindi ben venga l’intervento pubblico!

    gennaio 15th, 2010 | #

  2. Filippo says

    Carramba! Il wi max! San Piero al centro della modernità!!! Evviva

    gennaio 16th, 2010 | #

  3. zing says

    Ottimo!

    gennaio 22nd, 2010 | #

  4. maurizio says

    A quando nel resto della provincia l’adsl o il wimax?

    gennaio 23rd, 2010 | #

  5. Azimuth says

    mi associo

    gennaio 28th, 2010 | #

  6. marco says

    internet oggi è diventato un diritto.
    ci sono cittadini di serie A e di serie B: alla seconda fascia chi non ha accesso alle informazioni.
    tutti i governanti, a tutti i livelli, dovrebbero rendersi conto di questo ed attivarsi per garantire un accesso “accessibile” a tutti.
    bravo andrea, complimenti per la tua sensibilità.

    febbraio 8th, 2010 | #

  7. paola says

    :evil: :evil::evil: Aria dice che a San pietro Mussolino il servizio sarà forse attivo tra 3 mesi !!!!…siamo pasqua 2010 !!!!!!!!!! non ho parole!!!

    marzo 24th, 2010 | #

Lascia un commento

:mrgreen: :neutral: :twisted: :shock: :smile: :???: :cool: :evil: :grin: :oops: :razz: :roll: :wink: :cry: :eek: :lol: :mad: :sad:

RSS feed for these comments. | TrackBack URI




Collegati alla pagina di Youtube

pagina youtube andrea pellizzari



Collegati alla pagina di Facebook

pagina youtube andrea pellizzari




Andrea Pellizzari Giovani


Sky3c Sponsored by Web Hosting