Sondaggio

Switch off, passaggio dall'analogico alla tv digitale, ti senti sufficientemente informato?

  • Sì, la campagna informativa è stata adeguata (43%, 107 Votes)
  • Nì, temo che i più anziani o distratti saranno in difficoltà (21%, 52 Votes)
  • No, poca o confusa (20%, 49 Votes)
  • Non so, non mi interessa (16%, 43 Votes)

Votanti: 251

Loading ... Loading ...

 

dicembre: 2017
L M M G V S D
« nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie

Commenti recenti

Link

Settanta km di fibra ottica nel vicentino grazie all’impegno di Ministero, Regione, Provincia e Comuni

giugno 16th, 2011

Settanta chilometri di fibra ottica nel vicentino grazie al finanziamento di 12 milioni di Regione Veneto e Ministero per lo Sviluppo Economico.
Quindici i Comuni interessati (Agugliaro, Arcugnano, Arzignano, Barbarano Vicentino, Bressanvido, Camisano Vicentino, Castegnero, Gambellara, Grumolo delle Abbadesse, Malo, Monteviale, Salcedo, San Germano dei Berici, Schiavon, Schio) mentre alla Provincia spetta il compito di coordinare enti locali e istituzioni coinvolte, comprese le aziende municipalizzate che si occupano dei sottoservizi, in modo da facilitare e velocizzare le operazioni di scavo e di posa in opera. Un ruolo già positivamente sperimentato con il progetto di estensione della banda larga attraverso il WiMax in alcune aree non coperte del territorio (aree a c.d. Obiettivo 2 e fallimento di mercato).

Rispondiamo ad un’esigenza dei cittadini che sempre più, per studio e per lavoro, hanno necessità di navigare velocemente in rete. Il rischio, in caso contrario, è di rimanere fuori dal mercato globalizzato, con evidenti ricadute sia in termini economici che sociali. Un rischio messo in luce nei giorni scorsi anche dall’AgCom, l’Autorità per le Comunicazioni, che ha evidenziato come gli italiani siano ai primi posti per la navigazione in rete via telefonino o chiavetta, ma sull’orlo della retrocessione in serie B per numero di abitazioni connesse in banda larga sia mobile che fissa.

Questa mattina abbiamo chiamato a raccolta tutti i protagonisti del progetto per fare il punto della situazione. Palpabile era l’entusiasmo dei Sindaci dei Comuni dove verrà posata la fibra ottica, che potranno finalmente mettere i concittadini nelle condizioni di accedere alla rete in maniera veloce. Alcuni Comuni provvederanno in prima persona alla posa dei cavidotti dove già ci sono lavori in corso. In questo modo avremo un’economia di scala che ci permetterà di avere soldi a disposizione da reinvestire sul territorio, magari anche aumentando il numero dei Comuni a cui fornire la banda larga.

La nuova rete sarà pronta, indicativamente, tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013. Sarà una rete pubblica, a disposizione di tutti gli operatori che erogano servizi di telecomunicazione ai quali verrà messa a disposizione una connessione a 20 mega, portando quindi un beneficio a lungo termine e rispondendo al mercato dei prossimi 10 anni.

Lotta al “digital divide”, un impegno costante dal progetto Eldy all’estensione della Banda Larga

agosto 21st, 2010

Ecco una riflessione sullo stato di attuazione del progetto di innovazione tecnologica in provincia di Vicenza che prevede la lotta al digital divide tramite azioni di alfabetizzazione digitale (quali per esempio il “progetto Eldy” e azioni di “cultura della Rete”) e l’estensione della Banda Larga in particolare nei territori svantaggiati e presso le fasce deboli della popolazione.

Progetto “No Paper”, risparmiati 115 mila fogli di carta

agosto 16th, 2010

Continua con soddisfazione il progetto “No Paper”, risparmiati 115 mila fogli di carta, ecco numeri e risultati.

Con Provincia e Regione arriva la Banda Larga in Alta Valle del Chiampo

agosto 10th, 2010

Soddisfazione per come procede il progetto di riduzione del digital divide tramite l’estensione della Banda Larga nelle zone più svantaggiate della provincia grazie all’accordo con la Regione Veneto di cui abbiamo dato conto nei mesi scorsi. Qui si delinea lo stato del servizio nei comuni dell’Alta Valle del Chiampo che, grazie all’interessamento dei sindaci di Altissimo, Crespadoro, San Pietro Mussolino, Nogarole e del consigliere provinciale Massimo Confente, hanno sempre seguito con attenzione ed interesse il progetto della Provincia.

Appello ai candidati alle prossime elezioni regionali: un impegno concreto a favore dell’estensione della Banda Larga a tutti i Comuni del Veneto entro il 2012

febbraio 27th, 2010

Qui di seguito il testo dell’appello che ho scritto e condiviso con Michele Vianello e Gigi Cogo.

Vi chiedo di condividere, please! :-)

A tale scopo abbiamo aperto un wiki all’indirizzo: http://appellobandalarga.wikispaces.com
e anche un gruppo di Facebook:
qui il gruppo su Facebook, aderite, please!

La “banda larga per tutti” non è uno slogan e non è neppure un vezzo per la rincorsa al “io vado più veloce”.

Internet a banda larga è oggi una necessità e l’Italia, su questo, ha già accumulato un ritardo strutturale rispetto ad altri paesi.

Per capirci: quando si parla di banda larga si intende, nell’accezione comune, quella almeno da 2 megabyte, che non è poi tanto “larga”, ad essere onesti…

Ma accontentiamoci: se questo obiettivo di minima diventasse “per tutti” sarebbe già un grande successo per la democrazia digitale veneta.

Questo darebbe a tutti i cittadini accesso alle informazioni e ai servizi digitali superando il cd divario digitale che ancora oggi classifica cittadini di seria A e di serie B.

Tradotta sul piano pratico significa maggiori opportunità di business per le aziende, digitalizzazione e dematerializzazione delle pratiche della pubblica amministrazione e, alla fine, servizi migliori e più accessibili per gli utenti.

In altre nazioni europee come la Finlandia è stato recentemente sancito come un diritto di tutti i cittadini che verrà esteso addirittura ai 100 Megabyte per tutti dal 2015 (e in Corea del Sud è già così…). Tutto questo mentre Google negli Stati Uniti sperimenta già con successo l’1 Gigabyte al secondo su fibra ottica, pianificando che in pochi anni coprirà tutti gli USA.

L’obiettivo della banda larga a 2 megabyte per ogni cittadino del Veneto deve essere un imperativo categorico per qualsiasi candidato alla prossime elezioni regionali. (continua…)

Progetto wi-max di estensione della “banda larga”, incontro Regione-Provincia-Comuni interessati per fare il punto della situazione

dicembre 17th, 2009

Entro marzo 2010 tutti i 12 Comuni vicentini considerati “tecnologicamente svantaggiati” saranno dotati del migliore servizio di connettività a banda larga mediante Wi-Max, questo è quanto è emerso dopo la riunione che abbiamo organizzato questa mattina con la Regione Veneto, la società Aria Spa vincitrice della gara di appalto da 1,3 milioni di euro e i 12 Comuni beneficiari del progetto (Grancona, Gallio, Lugo di Vicenza, Lusiana, Conco, Calvene, Altissimo, Enego, San Pietro Mussolino, San Germano dei Berici, Crespadoro)

L’iniziativa di oggi è nata per dare risposte concrete e puntuali alle richieste che gli Amministratori locali e i cittadini hanno formulato alla Provincia sull’avanzamento del progetto, sulle previsioni di completamento dei lavori e sulle opportunità che il servizio offre ai cittadini e alle imprese dei comuni interessati.

I dirigenti Aria hanno innanzitutto assicurato che alcune aree dei comuni di Gallio (frazione di Stoccaredo), Foza, Enego e Lusiana avranno il servizio di connettività a banda larga disponibile entro il prossimo 23 dicembre. Per gli altri comuni si dovrà attendere non oltre la fine di marzo 2010. In fase di attuazione del progetto, è stato spiegato, la società ha dovuto affrontare alcune criticità, prevalentemente legate alla concessione dei permessi per l’installazione o l’utilizzo dei siti da parte dei proprietari.


100.000 euro in tre bandi per connettività e servizi telematici ai Comuni più svantaggiati

marzo 16th, 2009

Contro il “digital divide” e per la diffusione del web e di tutti i servizi on line. La Provincia lancia tre bandi e supporta Comuni e Comunità Montane impegnati con progetti di innovazione tecnologica. Obiettivo è diffondere la banda larga e portare tutto il territorio a pari connettività, oltre a incentivare l’utilizzo di servizi telematici.

Il primo bando offre un cofinanziamento a progetti per la realizzazione di impianti per l’accesso a internet via satellite, il secondo è finalizzato alla diffusione di servizi di connettività a banda larga. Il terzo ha come obiettivo la realizzazione di sportelli automatici per l’erogazione di servizi al cittadino.

Tutti e tre hanno scadenza il 20 aprile prossimo.

Papa Benedetto XVI: internet dono per l’umanità ma va condiviso

gennaio 23rd, 2009

Un importante contributo alla discussione che anche su questo blog stiamo sviluppando da molto tempo lo dà oggi il Santo Padre con l’intervento che pubblichiamo di seguito.

E’ significativo che anche un’istituzione come la Chiesa si interroghi su un fenomeno come la Rete attorniato da pregiudizi, ricco di opportunità per le persone ma anche, come ogni strumento, di insidie. Solo la cultura ed un poco di tecnica possono aiutarci a cogliere i lati positivi ed evitarne quelli negativi. E’ il senso del progetto sotteso a “Vicenza 2.0″ e sono molto lieto che il Papa e la Chiesa, notoriamente austera e restia alle “mode”, ma al contempo maestra di comunicazione alle Genti, abbia scelto di esprimersi.

Ecco un estratto dal sito dell’Ansa:

CITTA’ DEL VATICANO – Pare che papa Ratzinger non disdegni l’uso di internet, almeno a quanto afferma il suo ‘ministro delle comunicazioni’, il mons. Claudio Maria Celli; di certo, è consapevole delle sue potenzialità, e ritiene quelle buone superiori alle cattive. E per la prima volta nella storia della Santa Sede, ha dedicato l’intero suo messaggio per la 43esima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali all’argomento, definendo le nuove tecnologie mediatiche “un vero dono per l’umanità”.

Benedetto XVI ne apprezza la velocità e l’efficienza, ma soprattutto la capacità di rispondere “al desiderio fondamentale delle persone di entrare in rapporto le une con le altre”, un desiderio innato alle quali le tecnologie non fanno che fornire un nuovo strumento, in grado di favorire contatti, amicizia, arricchimento morale e materiale, di cui papa Ratzinger fornisce alcune ‘istruzioni per l’usò. (continua…)

Lotta al “digital divide”, ottimi riscontri dalle iniziative rivolte agli anziani a partire dalla Festa del Nonno

ottobre 6th, 2008

Il 2 ottobre, in occasione della Festa del Nonno, presso il laboratorio di informatica del Liceo Quadri di Vicenza abbiamo inaugurato la cd “Settimana web del nonno”, ossia un ciclo di lezioni rivolte agli over 50 per alfabetizzare all’uso di internet e più in generale del computer.

Proseguiamo un percorso iniziato lo scorso anno , internet e il computer sono strumenti che facilitano la vita e l’accesso ai servizi, ci permettono di fare da casa molte cose per cui prima eravamo obbligati a perdere soldi e tempo, ma ci consentono anche di comunicare, stringere amicizie, scambiare opinioni. Chi, però, ha maggiore bisogno di questi servizi è spesso chi non sa usare il computer. Il progetto che abbiamo presentato ha la finalità di colmare questa lacuna, avvicinando gli anziani alla tecnologia. E di farlo con l’aiuto dei ragazzi, che hanno maggiore dimestichezza con gli strumenti innovativi. Raggiungendo anche l’obiettivo di creare un significativo legame di collaborazione tra due generazioni spesso troppo lontane.

Già la prima lezione è stata molto positiva, l’interesse è stato molto evidente anche in considerazione del fatto che abbiamo realizzato per loro, in collaborazione con l’associazione no profit “Eldy”, un apposito browser che ne facilita il compito e che è gratuitamente scaricabile dal sito della provincia.

Di seguito alcuni articoli di giornale che descrivono l’iniziativa:

Podcast di “Microfono aperto” del 1 ottobre 2008, si parla della “settimana web per i nonni” e del consueto concorso “vinci la maglietta di Palladio500″

ottobre 1st, 2008

A questo indirizzo la puntata di “Microfono aperto sui giovani e l’innovazione in Provincia” trasmessa su Stella FM mercoledì 1 ottobre 2008.

Ascolta il podcast della puntata:

Stella FM, Microfono aperto – 1 ottobre (Parte Prima)
Stella FM, Microfono aperto – 1 ottobre (Parte Seconda)

Lotta al “digital divide”: il 2 ottobre al Liceo Quadri di Vicenza la Provincia propone la “settimana web per i nonni”

ottobre 1st, 2008

 L’appuntamento è il 2 ottobre alle 14 al Liceo Quadri di Vicenza, ed è aperto a tutti gli anziani che vogliono conoscere e imparare ad utilizzare le tecnologie informatiche così utili per facilitare l’accesso ai servizi, ma spesso tanto ostiche per chi, non più giovane, non è avvezzo all’uso di computer e simili.

Il progetto si inserisce in un più ampio piano di lotta al digital devide che già dallo scorso anno sta spingendo la Provincia alla promozione e alla divulgazione di strumenti e attività volti ad aumentare l’accessibilità alle nuove tecnologie da parte degli utenti deboli, ovvero disabili, anziani e giovanissimi.

Lo scorso 2 ottobre 2007, Giornata Nazionale del Nonno, la Provincia aveva stretto un accordo con l’Associazione Eldy grazie al cui supporto è stato creato un programma specifico per i vicentini che facilita l’accesso ad internet. Con pochi click e seguendo comandi facili spiegati con parole comprensibili, il programma permette di navigare in rete, di spedire mail e di chiacchierare con gruppi di concittadini. Da allora, tante sono le richieste pervenute in Provincia e tanti i cd distribuiti. Il progetto, promosso nelle scuole superiori, è stato accolto con favore da un numero considerevole di ragazzi che si è messo a disposizione di nonni e anziani amici di famiglia per insegnare l’uso del programma.

Quest’anno vogliamo fare di più così la giornata del nonno diventa la “settimana web per il nonno”, con una serie di occasioni formative destinate ad avvicinare i non più giovani all’utilizzo della tecnologia, quale strumento comodo e veloce per comunicare, per tenersi informati, per scambiare opinioni e per allacciare nuove amicizie. Una vera e propria palestra per la mente, ma anche un’opportunità per accedere a servizi messi a disposizione dagli enti pubblici e non solo.

La settimana web per il nonno prevede 7 lezioni di 4 ore ciascuna, in altrettanti pomeriggi, per approfondire i seguenti argomenti contenuti nel programma Eldy-Provincia di Vicenza: posta elettronica, chat, gestione foto, sito internet della Provincia di Vicenza, strumenti di e-government. I docenti sono qualificati esperti nell’insegnamento del programma Eldy-Provincia di Vicenza. Le lezioni sono gratuite e aperte a tutti coloro che hanno più di 50 anni. Gli interessati devono presentarsi il 2 ottobre alle 14 al Liceo Quadri di Vicenza, dove verranno fornite tutte le informazioni.

Presentazione del bando di finanziamento per l’estensione della Larga Banda in Provincia di Vicenza

settembre 18th, 2008

Sono particolarmente soddisfatto del lavoro svolto gomito a gomito nell’ultimo anno con la Regione Veneto, oggi infatti è stata una “giornata storica per l’innovazione in provincia”, abbiamo presentato il più consistente bando di finanziamento per l’estensione della banda larga nel territorio della provincia di Vicenza soprattutto nelle zone più disagiate, si pensi ai comuni di montagna, rendendo disponibile ai cittadini, alle imprese e alla pubblica amministrazione l’accesso all’internet veloce, ai servizi avanzati e alle applicazioni on-line, contribuendo così alla riduzione del cosiddetto “digital divide“.

Nella foto un momento della conferenza stampa con l’ingegner Salomoni della Regione Veneto e l’ingegner Cominato della Provincia di Vicenza, qui di seguito ecco come ne parlano i giornali.

Il servizio del tg sull’accordo tra Provincia e Regione in merito al bando per l’estensione della connessione internet veloce

settembre 18th, 2008




Collegati alla pagina di Youtube

pagina youtube andrea pellizzari



Collegati alla pagina di Facebook

pagina youtube andrea pellizzari




Andrea Pellizzari Giovani


Sky3c Sponsored by Web Hosting