Sondaggio

Switch off, passaggio dall'analogico alla tv digitale, ti senti sufficientemente informato?

  • Sì, la campagna informativa è stata adeguata (43%, 107 Votes)
  • Nì, temo che i più anziani o distratti saranno in difficoltà (21%, 52 Votes)
  • No, poca o confusa (20%, 49 Votes)
  • Non so, non mi interessa (16%, 43 Votes)

Votanti: 251

Loading ... Loading ...

 

maggio: 2017
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie

Commenti recenti

Link

A Vicenza la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro è on line grazie alla collaborazione tra Innovazione e Lavoro della Provincia, Inps e Ufficio Scolastico Provinciale

giugno 13th, 2011

Anche per quest’anno è possibile per gli insegnanti e per il personale ATA con contratto a termine presentare  la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro attraverso il sito web della Provincia di Vicenza.

E’ possibile fare richiesta delle credenziali di accesso prima della scadenza del rapporto di lavoro. La dichiarazione di immediata disponibilità deve invece essere presentata a partire dal giorno successivo al termine del contratto.

Per informazioni sulla procedura DID online.

Niente file agli sportelli dei Centri per l’Impiego provinciale, niente lunghe attese e spostamenti: gli insegnanti precari che a giugno hanno dovuto presentare la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (Did) hanno potuto utilizzare la procedura on-line elaborata dall’assessorato all’innovazione provinciale su input dell’assessorato all’istruzione e al lavoro.

Di seguito i numeri del lancio del servizio nel 2010 e l’intervista della conferenza stampa:
Un sistema grandemente apprezzato, visto che è stato scelto da 722 insegnanti, corrispondenti al 44,6% del totale. Una percentuale di tutto rilievo, soprattutto se si considera che il metodo era sperimentale, attivato quest’anno per la prima volta.Un metodo unico in Italia, che ha incrociato dati provinciali e dati Inps per via telematica. Dal sito della Provincia era possibile portare a termine la dichiarazione di immediata disponibilità, mentre da quello di Inps era possibile iscriversi alle liste di disoccupazione.

Con un duplice obiettivo: da un lato ridurre il disagio, sia in termini di tempo che di spostamenti, degli insegnati precari, dall’altro snellire il lavoro dei Centri per l’Impiego e degli sportelli Inps.

Su 1620 insegnanti precari interessati, 722 hanno scelto la procedura on line. Con punte percentuali molto alte in alcune zone del vicentino, come a Lonigo, dove l’ha utilizzata il 61% degli utenti, ad Arzignano il 57% e a Vicenza il 56%.

Apertura ad Arzignano di uno Sportello Badanti presso il Centro per l’impiego della Provincia

giugno 10th, 2011

Lo sportello badanti raddoppia e affianca alla sede centrale di Vicenza una sede decentrata ad Arzignano, ospitata nei locali del Centro per l’Impiego in via Diaz.

“Una decisione –precisa l’assessore al lavoro Morena Martini- dettata dall’esigenza di rispondere ad un numero sempre più elevato di famiglie alla ricerca di un assistente per gli anziani o i disabili. Un momento delicato per l’intero nucleo famigliare, che affida ad uno sconosciuto un proprio caro in situazione di fragilità.”

La Provincia di Vicenza quindi, con Veneto Lavoro e la Regione Veneto, si affianca alle famiglie e le guida non solo nella scelta dell’assistente, ma anche nella gestione del rapporto di lavoro. Parallelamente, lo sportello badanti è a disposizione di chi offre la propria opera, favorendo l’incrocio di domanda-offerta e creando occupazione. Oltre agli incontri personalizzati, lo sportello gestisce anche una banca dati accessibile a tutti sul sito www.euriclea.it dove si possono trovare i curricula degli aspiranti badanti, comprensivi di provenienza e attività professionale pregressa.

Attualmente, spiega il dirigente di Veneto Lavoro Giorgio Gardonio, si contano in Veneto oltre 70mila badanti, donne per il 95% dei casi, con regolare contratto di lavoro. L’80% sono stranieri, perlopiù provenienti dai Paesi dell’Est Europa, dalla Moldavia, dall’Ucraina e dalla Romania, ma gli italiani sono in aumento, spinti forse anche dalla crisi economica.

Nella banca dati dei lavoratori disponibili si contano 7.372 profili, 1.300 dei quali residenti nel vicentino e 50 nella sola Arzignano. “Quando abbiamo deciso di rafforzare il servizio –commenta Andrea Pellizzari, assessore provinciale agli sportelli decentrati- abbiamo scelto il territorio della ulss 5, molto ampio e con flussi notevoli di lavoratori. Qui c’è tanto lavoro e tanto siamo pronti a farne, interpretando il servizio di assistenza alla famiglia come un compito delicato in cui l’intervento del pubblico deve essere di garanzia ai privati in una scelta importante quanto delicata.”

Lo sportello badanti di Arzignano è aperto ogni martedì dalle 9 alle 12 e al pomeriggio (solo su appuntamento) dalle 14 alle 17.30.

“Siamo operativi da pochi giorni –afferma la responsabile del Centro per l’Impiego di Arzignano Lisa Lora- ma sono già tante le persone che ci hanno contattato, molte delle quali per avere consulenza e assistenza in merito alla gestione del rapporto di lavoro, ai sussidi di tipo economico ed operativo, al contratto da applicare nel rispetto della normativa.”

Il servizio è, naturalmente, gratuito.

Approfondimento sulla Riforma Gelmini, il parere della mia collega Morena Martini, assessore provinciale all’Istruzione e Formazione

dicembre 22nd, 2010

Ritengo utile approfondire un tema di attualità e molto dibattuto, la c.d. Riforma Gelmini. Riporto un’intervista realizzata dalla testata “Vicenza Più” alla mia collega Morena Martini che si occupa di Istruzione e Formazione. Molto interessante, consiglio di impiegare tutti i 10 minuti necessari per ascoltarla.

Varata la nuova fondazione “Nuove tecnologie per il made in Italy – comparto della Meccatronica”

luglio 23rd, 2010

Approvato all’unanimità dal Consiglio provinciale la delibera con cui si istituisce la nuova fondazione di partecipazione “Istituto Tecnico Superiore Meccatronica” che proporrà corsi post diploma in meccatronica, un traguardo importante perseguito con successo dalla Provincia tramite il lavoro dell’assessore all’Istruzione Morena Martini, agli Istituti scolastici Rossi (Vi), Severi (Pd), Galilei (Tv), all’Associazione Industriali, all’Università e agli altri partner privati.

Questo risultato consegue anche ad un convegno sul destino del Polo Vicentino della Meccatronica organizzato dalla società Adacta e che ha visto il contributo della Provincia e di tutte le forze vitali della società, come riportato nel resoconto giornalistico che segue.

Il sogno è diventare capitale. Ma bisogna lavorare uniti, Giornale di Vicenza, 07_luglio_2010

Niente più code per la Dichiarazione di Immediata Disponibilità degli insegnanti precari e personale Ata: primi riscontri

luglio 4th, 2010

L’idea di cui abbiamo parlato qualche settimana fa è piaciuta, prova ne è anche questo lancio dall’agenzia di stampa Adnkronos.

In queste ore la prova del nove: ci stanno arrivando i primi dati dopo la fatidica scadenza del primo luglio (data in cui gli insegnanti precari e il personale Ata deve presentare domanda per l’assunzione nell’anno scolastico successivo) e sono dati estremamenti lusinghieri, si tratta di circa un migliaio di cittadini che non hanno dovuto sostenere le tradizionali e faticose code sotto il solleone agli sportelli del centro per l’impiego di Vicenza optando per l’innovativa modalità DID di iscrizione on line, frutto di un accordo tra la Provincia di Vicenza, l’Inps e l’Ufficio Scolastico Provinciale.

Questo è un esempio di come l’innovazione migliora la vita e ci consente di lavorare meglio. La mia collega assessore al lavoro Morena Martini ed io siamo molto soddisfatti!

A presto per gli aggiornamenti!

Centri impiego, addio code. basta un click per prof e Ata, Giornale di Vicenza, 03_luglio_2010

Alleanza Provincia-Inps-Ufficio scolastico per agevolare insegnanti precari e personale Ata

giugno 4th, 2010

Grazie ad un protocollo di intesa che abbiamo sottoscritto con l’INPS e l’Ufficio Scolastico Provinciale, ora è possibile accedere alla procedura per la dichiarazione di disponibilità e l’inserimento nelle liste di disoccupazione interamente via internet.
Il form di adesione per il rilascio delle credenziali di accesso e per la compilazione della dichiarazione è disponibile a partire da mercoledì 9 giugno al seguente link: Dichiarazione di immediata disponibilità
Quindi da oggi i lavoratori precari non dovranno più, come accadeva ogni anno in questo periodo, sottoporsi a lunghe file per depositare un modulo, ma potranno completare questa pratica completamente on line! Siamo certi di aver reso un servizio, grazie alla collaborazione con il settore lavoro della collega Morena Martini, all’Ufficio Scolastico e all’Inps.




Collegati alla pagina di Youtube

pagina youtube andrea pellizzari



Collegati alla pagina di Facebook

pagina youtube andrea pellizzari




Andrea Pellizzari Giovani


Sky3c Sponsored by Web Hosting